Poesia d’amore

Di Pedro Salinas Ti si sta vedendo l’altra. Somiglia a te: i passi,la stessa fronte aggrondata, gli stessi tacchi alti tutti macchiati di stelle. Quando andrete per la strada insieme, tutte e due, che difficile sapere chi sei, chi non sei tu! Così uguali ormai, che sarà impossibile continuare a vivere così, essendo tanto uguali. E siccome tu sei la … Continua a leggere

OH POETICO PARCO… 2010

Terza edizione della rassegna poetica nel Parco di San Giovanni (Trieste) Sessione Sesta, venerdì 24 e sabato 25 settembre 2010- Spazio Rosa (via Bottacin, 4)   INVITO Si conclude la terza edizione della rassegna intitolata :Oh Poetico Parco… con la Sesta ed ultima delle ‘sessioni poetiche’ nella suggestiva cornice del Parco di San Giovanni a Trieste. Un doppio appuntamento di … Continua a leggere

I tre Volti

Ci vorrebbe compassione per quelle miserie maestre nelle sottrazioni ambigue e incarnate in volti una volta quieti. Ci vorrebbe pietà per la quella storpia scia di verità mossa da una lurida lingua e dalle sue immagini volgari. Osservo la tela del triangolo osservo le tre facce prima dell’ultima parola e benedetto sia il mio cervello che mi da volontà, e … Continua a leggere

Recensione : La guerra dei sordi

Loredana Falcone e Laura Costantini, “La guerra dei sordi”, Maprosti e Lisanti, 2007 Le due autrici (a cui faccio i complimenti perché non si notano due mani e due stili diversi nel libro), anche se hanno scelto la narrazione in terza persona, cercando di dare voce ai vari personaggi e ai vari punti di vista sia palestinesi sia israeliani, mi … Continua a leggere

No, non c’e mai nessuno …

foto by Cris 2009 -Quando la solitudine è un muro insormontabile e l’amore è un addio senza respiro -Quando hai paura di andare e ancor piu’ di restare e la tua voce, ti mangia dentro come un animale, no, non c’e mai nessuno. -Quando con gli occhi gonfi smetti di guardare e inutilmente ti nascondi per non morire. -Quando, con … Continua a leggere

Elegia

Quanti solleoni e rose settembrine nidi e fiori di tibisco potrò contare ancora prima di arrivo d’intonsi giorni? Chiuderò anch’io gli occhi e sposerà pace e oblio per sempre il cuore intirizzito. Tu hai visto quanto ti ha amato come ha gioito e tremato (donna!) quando per un poco lo hai toccato e come dignitoso abbia pianto poi espiando la … Continua a leggere

Pensiero

Lo incontrai nell’aria lo incontrai tra le perle il viola della pietra è un anello, mi osserva brilla tra le mani come scorza di luce. Uno sbrindello di tempo sopravvive, mette fuori spine e doppi uncini nel bianco del gesso. Non dovrei, non dovrei vivere qui non dovrei vivere dove il viola e l’artiglio si osservano. Innocente come l’ostrica occupo … Continua a leggere